sabato 2 agosto 2008

LAMPI del 2 Agosto 2008 (in dvx)


video


video


video

video


video


video


video


video


Monitoraggio di lampi
del temporale fra la sera
del 1 e la notte del 2 Agosto 2008.
Orario delle riprese 01.10 tl per Verona.
Sito zona Chievo.
Osservazione dei fenomeni verso Verona EST.

Michele!

Giove 29 07 2008 (fine sessioni 2008)




Giove 29 07 2008

(Ultima ripresa 2008)

Un saluto al gigante gassoso

con questa ripresa ad F 25

e un augurio a tutti i colleghi

astro fotografi per un memorabile

appuntamento gioviano

e splendide sessioni fotografiche

nel 2009.

Ciao! ‘FLY‘

Michele

Giove 28 07 2008 (barlow 3x Meade)






Giove 28 07 2008

(f 30 test con barlow 3x Meade)

Questa sessione di ripresa

del gigante gassoso del sistema solare

mi ha permesso di fare 2 passi in avanti

nel cammino di astro fotografia planetaria,

innanzi tutto ho potuto testare le buone performance

della barlow 3x della serie 5000 della Meade

poi ho potuto finalmente scoprire i vantaggi

del campionamento adeguato

offerti dal telescopio C 9.25 (F 2350)

portato alla focale di 7 metri con la barlow 3x.

A parità di seeing appena sufficiente

come per le prime sessioni di Luglio 2008,

rispetto le riprese a 2,5x un miglioramento

seppur lieve c’è stato.

La prova ne è questa nuova immagine,

la barlow 3x della Meade

mi ha particolarmente entusiasmato

e spero potrà contribuire ai prossimi lavori

a partire dal 2009 con Giove che comincia

il suo cammino verso le alte declinazioni.

La stagione 2008 per la ripresa del pianeta

volge al termine a causa del suo transito

al meridiano in prima serata! FLY :-)


Michele

GIOVE 27 07 2008










Giove 27 07 2008


(sfiorando i 10 metri di focale)



Questa sessione di ripresa


del gigante gassoso del sistema solare


è stata preparata con pazienza


almeno con 4 ore di anticipo


sulla tabella di inizio riprese,


infatti il tubo ottico,


considerandone la generosa apertura di 35 cm,


è stato esposto ed adattato alla temperatura


esterna dell’ambiente dalle ore 19.00 tl !!!



I filmati acquisiti nei frangenti di seeing discreto


al fuoco diretto (F 3900)


sembravano un sogno, quasi già un immagine elaborata.


Questa esperienza mi ha insegnato a limitare


il contrasto in elaborazione qualora dovessi imbattermi


in riprese future con tali circostanze, direi favorevoli


anche se con un disco planetario


di dimensioni piuttosto piccole.



Con una focale almeno doppia il C 14 mostra


davvero il limite di un seeing


appena sopra la metà della scala


in quanto il filmato ripreso al fuoco diretto se


ad una prima stima potrebbe essere sembrato buono


a focali molto spinte non è stato molto convincente.


E vero anche che Giove, salvo rare condizioni di stabilità


atmosferica, non mostra molti dettagli fini nel filmato e


di conseguenza nei singoli frames.



La voglia di estrapolare qualche valido risultato


tentando di campionare l’immagine quasi al di là


del limite strumentale ha portato a questo valido


risultato anche se agli occhi dei colleghi esperti


di ripresa planetaria potrebbe presentare un eccesso di


elaborazione ed inevitabilmente alla produzione


di qualche piccolo artefatto (intuibile anche dai colori).


Una cosa certa e che mi ha impressionato in fase finale


di elaborazione è il dettaglio estrapolato sui poli di Giove.


(immagine ad F 25)


Lo sforzo e l’impresa hanno portato a questo


risultato, dal punto di vista estetico direi piacevole.


Il resize dell’immagine al 50% ci sta tutto


perché da una percezione più gradevole dei dettagli.


Riproverò l’esperimento negli anni successivi


con il pianeta più alto in cielo.


Ne vedremo delle belle :-) FLY



Michele